Press

Un genitore ci segnala un interessante incontro che si terrà il 22 novembre alle ore 17.30 nell'auditorium Toscanini in via Cuneo 3 a Parma.

Interverranno le psicologhe delle associazioni promotrici

Nicoletta Balestra, Micaela Fusi, Silvia Levati, Bianca Trifirò

Incontro organizzato da varie associazioni tra cui CRAL BARILLA, Famigliapiu, Spazio ascolto bullismo, Associazione italiana dislessia e in collaborazione con il Comune di Parma.

Parliamo di Bullismo e Cyberbullismo 

Ringraziamo il genitore per la gentile segnalazione.

 

E' il momento di rinnovare il Consiglio Direttivo di Agsep per i prossimi 2 anni.

Questa è l'opportunità per dimostrare quanto abbiamo a cuore la Scuola e vi incoraggiamo dunque ad agire e collaborare con altri genitori!

Stiamo cercando genitori volontari energetici e entusiasti che vogliano contribuire con una parte del loro tempo e capacità a migliorare l'esperienza educativa dei nostri figli.
Scaricate e compilate il modulo per la candidatura e firmate il codice di condotta, quindi inviateli insieme ad una foto all'indirizzo secretary@agsep.eu, entro le 10.00 di giovedì 19 ottobre. La presentazione sarà pubblicata poco dopo sul sito AGSEP.
Le elezioni on-line saranno disponibili dal 23 al 25 ottobre a mezzogiorno (12:00). Sarà inoltre possibile votare la sera dell'Assemblea Generale (25.10.2017), dopo di che saranno presentati i risultati.
La prima riunione del nuovo Consiglio di Direttivo si terrà alla fine dell'assemblea.


PS: Naturalmente è necessario essere socio AGSEP per essere candidato (e votare). Quindi, compilate anche il modulo di iscrizione se non siete già iscritti.

AGSEP MODULO CANDIDATURA 2017
AGSEP MODULO CANDIDATURA 2017
AGSEP-MODULO-CANDIDATURA-2017.doc
219.5 KiB
103 Downloads
Details

Codice Di Comportamento Da Rispettare Da Parte Di Tutti I Membri Del Consiglio AGSEP
Codice Di Comportamento Da Rispettare Da Parte Di Tutti I Membri Del Consiglio AGSEP
Codice-di-comportamento-da-rispettare-da-parte-di-tutti-i-membri-del-consiglio-AGSEP.docx
18.5 KiB
94 Downloads
Details

Italiano:

AGSEP Modulo Iscrizione IT SenzaScadenza
AGSEP Modulo Iscrizione IT SenzaScadenza
AGSEP_Modulo-iscrizione_IT_SenzaScadenza_2.docx
74.2 KiB
47 Downloads
Details

English:

AGSEP Modulo Iscrizione EN SenzaScadenza
AGSEP Modulo Iscrizione EN SenzaScadenza
AGSEP_Modulo-iscrizione_EN_SenzaScadenza_2.docx
74.1 KiB
21 Downloads
Details

 

It's time again to renew the AGSEP Management Board for its two-year term.  This is the chance to show how much you care about the school and therefore we strongly encourage you to stand up and co-operate with other parents.

We are seeking energetic, enthusiastic parent volunteers who wish to contribute a part of their time and talents to improving our children's educational experience.

Download and fill in the form for candidates and sign the "codice di condotta", then send them together with a photo to the secretary@agsep.eu before 10.00 on Thursday, October 19. Your presentation will be published shortly after on the AGSEP-website.

An on-line election will be available from October 23 until October 25 at noon (12:00). It will also be possible to vote on the evening of the General Assembly (25.10.2017) after which the results will be finalized and presented.

The first meeting of the new Management Board will be held 25.10.17 after GA.

PS: Of course you need to be AGSEP-member to be candidate (and to vote). So please fill in the inscription form as.

 

http://www.gazzettadiparma.it/evento/eventi/444285/wanderer-trecento-bimbi-in-scena.html

http://www.solaresdellearti.it/index.php?ling=1&pg=det&id_eventi=1681&tipo=2&id_rassegna=0

Sono andati in scena questa settimana gli spettacoli a conclusione del laboratorio teatrale che hanno svolto gli alunni del ciclo primario e materno di tutte e tre le sezioni della Scuola.
Wanderland è stato fondato dai piccoli abitanti della Scuola per l’Europa e dalle loro maestre, insieme al Teatro delle Briciole (Beatrice Baruffini, Jessica Graiani, Riccardo Reina, Agnese Scotti).

E' stata un'esperienza strabiliante per i bambini ma anche per  genitori e parenti che hanno assistito stupiti, meravigliati e anche commossi alla messa in scena dello spettacolo itinerante estremamente coinvolgente.

 

"L’inaugurazione a settembre del nuovo edificio coinciderà con una disponibilità limitata degli spazi promessi"

Inaugurato, nell’Aula Magna dell’Università, il nuovo anno scolastico. Borghi: “Collaboreremo con la Scuola”


Carlo Cipollone, Direttore della Scuola per l’Europa di Parma pare non aver dubbi: a settembre 2017, in concomitanza con l’inizio dell’anno scolastico 2017-2018, gli alunni potranno finalmente sedere ai banchi della tanto sospirata Scuola Europea. Proprio così, perché, finora, quegli stessi alunni sono stati costretti (e lo saranno anche per l’anno scolastico che sta per iniziare) a fare lezione in altri edifici, in altre aule, in altre strutture che, di certo, non assicurano i servizi che ci si aspetterebbe da una scuola di tal genere.

Ma niente paura, dopo la lettera d’intenti sottoscritta lo scorso febbraio dalle Istituzioni del territorio, il cantiere è stato finalmente sbloccato dopo anni – troppi – di stallo e ritardi. Ritardi che hanno gravato sulle spalle dei genitori, degli insegnanti e, soprattutto, degli studenti. A maggio, l’approvazione del progetto esecutivo per il completamento del plesso scolastico, con nuove risorse destinate all’opera (3.900.000 euro derivanti dalla Legge di stabilità e 1.193.348,17 euro derivanti dai residui presenti nel bilancio del Comune). La fine dei lavori, dunque, è prevista per l’anno scolastico 2017-2018: solo allora gli alunni ora ospitati nei locali di via Saffi e nelle aule delle scuole Bertolucci e Ipsia potranno convergere nel nuovo edificio.

Intanto, però, si pensa al presente. Inaugurato, infatti, nell’Aula Magna dell’Università il nuovo anno scolastico 2016-2017 della Scuola Europea. In quell’occasione è stato presentato anche l’accordo tra ateneo e Scuola per l’Europa, volto a realizzare attività congiunte di formazione, ricerca, consulenza e promozione culturale rivolte docenti, alunni e famiglie: un vero e proprio “beneficio per la didattica”, come ha spiegato il Rettore Loris Borghi.

 

L'articolo Scuola per l’Europa. Cipollone: “Tutti nel nuovo edificio nel 2017” sembra essere il primo su parmareport.

Il 6 settembre, nel corso della cerimonia, il prof. Marco Mezzadri presenterà il Protocollo di collaborazione recentemente sottoscritto dall’Ateneo e dalla Scuola per l’Europa


Martedì 6 settembre, alle ore 17.30, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo, si terrà la Cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico 2016-17 della Scuola per l’Europa di Parma.

Dopo i saluti del Rettore Loris Borghi e delle autorità, interverranno il Direttore Esecutivo dell’EFSA Bernhard Url e il Direttore della Scuola per l’Europa di Parma Carlo Cipollone. A seguire Marco Mezzadri, Delegato del Rettore per la formazione degli insegnanti, presenterà il Protocollo di collaborazione, recentemente sottoscritto dall’Ateneo e dalla Scuola per l’Europa, per la realizzazione di attività congiunte di formazione, ricerca, consulenza e promozione culturale rivolte a insegnanti, docenti, allievi, famiglie, territorio e cittadinanza.

Nell’ambito dell’accordo di collaborazione potranno, tra le altre cose, essere previste attività formative congiunte, progetti di ricerca in ambiti di interesse comune, progettazione e realizzazione di tesi di laurea e di dottorato, organizzazione di conferenze e di attività di carattere scientifico-culturale, produzione congiunta di pubblicazioni.

Gli studenti dell’Ateneo potranno inoltre svolgere attività di tirocinio all’interno della Scuola per l’Europa e potranno essere attivati percorsi di work experience per gli studenti dell’Istituzione scolastica presso le strutture dell’Università di Parma. L’Ateneo potrà infine attivare un servizio di consulenza psicosociale in italiano, francese e inglese rivolto alle famiglie, agli studenti e al personale della Scuola per l’Europa.

 

 

L'articolo ALL’UNIVERSITÀ S’INAUGURA L’ANNO SCOLASTICO DELLA SCUOLA PER L’EUROPA sembra essere il primo su parmareport.

 

Grande festa alla Scuola per l’Europa di via Saffi dove è stata inaugurata, questa mattina, la mostra dei lavori artistici realizzati dai bambini delle classi prima, seconda e terza della primaria.

La palestra si è trasformata, così, in una grande galleria d’arte con disegni, ritratti, grandi paesaggi, ma anche con piccoli lavori che hanno impegnato gli alunni nella riproduzione di una fattoria in cartapesta, di uccellini e personaggi. I ragazzi hanno utilizzato, in parte, materiali in disuso portandoli così a nuova vita e riciclandoli.

Il momento dell’inaugurazione è stato segnato dalla presenza del sindaco, Federico Pizzarotti, e della vicesindaco con delega alla scuola ed ai servizi educativi, Nicoletta Paci, su invito del dirigente scolastico della scuola, Carlo Cipollone, con loro anche il professor Salvatore Tripi, direttore aggiunto per il ciclo materno – primario e gli insegnanti.

Il sindaco, Federico Pizzarotti, ha ricordato agli alunni di aver frequentato, nella stessa scuola di via Saffi, le scuole medie. “Nei giorni scorsi – ha aggiunto – sono ripresi i lavori per portare a compimento la nuova sede della Scuola per l’Europa dove potrete realizzare le vostre prossime esposizioni: la nuova struttura, infatti, è ampia, accogliente e dotata di diversi spazi, compresa area verde molto estesa”.

La vicesindaco, Nicoletta Paci, ha espresso la sua soddisfazione nel condividere un bel momento come quello legato all’inaugurazione della mostra ed ha espresso l’auspicio di rivedere i bambini nella nuova scuola.

Il dirigente scolastico, Carlo Cipollone, ha parlato della mostra come di un momento speciale, a conclusione dell’anno scolastico, che testimonia l’impegno degli alunni e degli insegnanti. Una bambina bionda ha accolto gli intervenuti esprimendo, in inglese, tutta la felicità dei bambini nel mostrare anche al sindaco ed alla vicesindaco i lavori fatti.

Gli alunni hanno anche dato vita ad un piccolo spettacolo musicale.

L'articolo Scuola per l’Europa: piccoli artisti in mostra sembra essere il primo su .