Report Assemblea Straordinaria 18.06.18

Associazione Genitori della Scuola per l’Europa di Parma (AGSEP)

Assemblea Generale Straordinaria

Scuola per l’Europa, strada Langhirano 177A, Parma

18 giugno 2018, ore 18 (seconda convocazione)

Verbale redatto da Monica Bussoni

Nella giornata del 25 giugno questo post è stato manomesso. Parti del verbale pubblicato il 23 giugno sono state modificate o cancellate senza autorizzazione e all'insaputa del genitore che lo ha redatto. Ripristiniamo di seguito il contenuto originale del verbale quale pubblicato il 23 giugno.

Alle ore 18.00 prende avvio la fase di registrazione degli aventi diritto per ricevere la scheda di voto in merito alla domanda di revoca dell’attuale Management Board.

Le operazioni di registrazione, effettuate da Franco Seletti e Stefania Bertaccini, terminano intorno alle ore 18.50. Alle ore 19 inizia la riunione.

Introduce l’Assemblea Patricia Kanu, Presidente di AGSEP, che:

  • presenta l’odg

Punto 1: Revoca dell'attuale Management Board dell'AGSEP

Punto 2: Proposte di modifica dello statuto dell'AGSEP

  • specifica la necessità di chiarire le ragioni che hanno mosso, da un lato, il movimento Fresh Start e i firmatari della richiesta di assemblea straordinaria a chiedere la revoca, dall’altro, le rappresentanti a rimanere nell’attuale MB
  • sottolinea come l’Assemblea straordinaria sia l’unico strumento per procedere ad una revoca del MB
  • conferma l’intenzione dell’attuale MB di rimettersi al voto dell’assemblea in merito alla sua revoca o meno

Lascia la parola a Irene Di Jorio che elenca con precisione le motivazioni della scelta congiunta Kanu -Di Jorio a non dimettersi fino a quel momento. Le rappresentanti sottolineano che

  • ogni loro azione è sempre stata intrapresa nell’interesse della scuola, e non “contro” di essa, a tutela dei diritti di tutte le famiglie, cercando una soluzione ai problemi segnalati dai genitori
  • molti problemi riguardavano la questione della trasparenza: nelle ammissioni, nell’uso dei fondi e delle risorse, nel uso delle rette, nel funzionamento amministrativo, nel funzionamento degli organi collegiali, nella pubblicazione dei documenti amministrativi, didattici e contabili, ed in merito ai contenziosi giuridici in cui la scuola è coinvolta
  • durante il loro mandato, hanno sempre cercato con la scuola un dialogo franco e rispettoso, segnalando al dirigente e ai diversi organi scolastici le problematiche e le domande avanzate dai genitori
  • in assenza di risposte precise alle loro domande, nel gennaio 2017 il Management Board di AGSEP ha autorizzato la presidente dell’Associazione a segnalare tali criticità alle autorità competenti, seguendo la gerarchia amministrativa interna alla Pubblica Amministrazione
  • le criticità sono state, dapprima segnalate agli organi collegiali interni alla scuola (CE, CTS, CDA)
  • nel febbraio 2017, la presidente di AGSEP ha chiesto la convocazione di un CDA straordinario per affrontare le questioni precedentemente enunciate. Le famiglie sono state informate di questa iniziativa l’11 febbraio 2017
  • La richiesta di CDA straordinario – il cui fine era di discutere ed affrontare i problemi – è rimasta senza seguito, benché la rappresentante abbia reiterato più volte la domanda.
  • In assenza di risposte per quasi otto mesi, la presidente dell’associazione ha segnalato tali criticità all’organo ministeriale competente a tutela del corretto funzionamento della scuola
  • Tale segnalazione è un atto dovuto, il cui fine è ottenere le risposte e le garanzie necessarie a norma di legge
  • Gli stralci disponibili dell’ispezione ministeriale confermano oggi che la scuola è tenuta a rispettare le leggi in materia di trasparenza, partecipazione e democrazia
  • Il lavoro svolto dalle rappresentanti nell’ambito del loro mandato ha permesso di sciogliere dubbi che pesavano da tempo, permettendo così alla scuola di fare passi avanti nella garanzia di un percorso di eccellenza ricco di contenuti a tutela di tutti. Per questo le rappresentanti non si sono dimesse.

La versione integrale del discorso che illustra le ragioni di tale scelta è consultabile in allegato

ALLEGATO1 Discorso 18.06.18 E Postilla-2
ALLEGATO1 Discorso 18.06.18 E Postilla-2
ALLEGATO1_Discorso_18.06.18_e_Postilla-2.pdf
183.4 KiB
30 Downloads
Details

A conclusione dell’intervento di Irene Di Jorio interviene Marco Vignali che sottolinea i suoi punti di vista in merito al fatto che:

  • alcuni temi trattati nella relazione della Di Jorio non li ha mai sentiti discutere in assemblea, come per esempio le azioni nei confronti della scuola
  • il non pagamento delle tasse scolastiche può essere letto come un conflitto di interessi
  • gli articoli di giornale pubblicati sulla scuola sono stati diffamatori
  • definisce “attaccamento alla poltrona” il fatto che non si siano dimesse

Interviene Nicole Jager-Mazza introducendo il problema della mancata divulgazione dei verbali delle assemblee considerato che il MB possiede la lista dei rappresentanti di classe a cui si potevano inviare i verbali e che a cascata sarebbero arrivati a tutte le famiglie.

La comunicazione con gli altri genitori è stato un gap che in futuro si dovrà colmare, pur avendo trasmesso via mail ai soci i verbali dell MB. Le rappresentanti sottolineano che i verbali riguardanti gli organi collegiali della scuola non sono stati pubblicati perché nell’impossibilità di farlo, vista la richiesta di riservatezza riguardante tali documenti.

Si condivide che il nuovo Comitato AGSEP (ex MB) deciderà il nuovo sistema di verbalizzazione.

Alle ore 19.30 si procede con la votazione in merito al punto 1 dell’odg ovvero la revoca dell’attuale MB nelle figure di Patricia Kanu e Irene di Jorio.

Lo spoglio delle schede viene eseguito da: Franco Seletti, Lucilla Gregoretti, Yunuen Morales, Nicole Jager-Mazza

Alle ore 19.55 si conclude lo spoglio e i risultati delle votazioni vengono letti pubblicamente:

96 SI per la revoca

19 NO per la revoca

1 scheda bianca

Si procede con il secondo punto dell’odg. Prendono la parola Sofia Ioannidou e Chantal Deveze che presentano gli esiti del lavoro svolto nei primi sei incontri del gruppo dedicato alla modifica dello statuto di AGSEP, modifica resasi necessaria per ottemperare alla norma italiana e alle sollecitazioni degli ispettori del Miur. La versione integrale del progetto di nuovo Statuto è consultabile attraverso questo link: http://www.agsep.eu/2018/06/progetto-revisione-statuto-agsep/

I grandi cambiamenti, per ora, riguardano l’inclusione di tutti i genitori della scuola nell’Associazione, l’universalità del voto, le regole di votazione e quella dei provibiri.

Si sottolinea come all’interno del gruppo di lavoro ci sia stato molto dibattito in merito alla composizione del Comitato AGSEP (ex MB) e in merito all’opportunità di includere nell’organo direttivo il maggior numero di rappresentanti di classe, nell’intento di rendere più fluida la comunicazione fra i genitori e i vari organi della scuola, avendo tuttavia cura di non sovraccaricare il loro lavoro.

La versione integrale delle slide presentate è consultabile in allegato

ALLEGATO 2 Changes To The AGSEP Statute (1)
ALLEGATO 2 Changes To The AGSEP Statute (1)
ALLEGATO-2-Changes-to-the-AGSEP-Statute-1.pptx
2.9 MiB
27 Downloads
Details

Simona Melli chiede chi nel nuovo sistema predisporrà l’odg, ma su questo punto le viene risposto che non sono stati discussi i dettagli.

Si ricorda che le prossime votazioni del 28 giugno saranno svolte secondo le nuove regole statutarie, mentre il nuovo statuto sarà presentato in assemblea a settembre.

L’assemblea si chiude alle ore 20.30.

 

Leave a Reply